Cooperativa Bagnini Cervia | Dop on the beach: il vino romagnolo in spiaggia
Il sito delle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, dove trovare informazioni su stabilimenti balneari, servizi, eventi, certificazioni ed ogni altro plus che rende unica la nostra costa.
Cervia, Romagna, spiagge, spiaggia, bagno, balneare, stabilimenti, stabilimento, turismo, Milano Marittima, Pinarella, Tagliata, riviera romagnola
21761
post-template-default,single,single-post,postid-21761,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Dop on the beach: il vino romagnolo in spiaggia

Dop on the beach: il vino romagnolo in spiaggia

Dal 14 luglio fino al 12 agosto sbarcano in spiaggia i vini romagnoli. A  Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata il Consorzio Vini di Romagna promuove alcune delle eccellenze enologiche del territorio.

Dopo le trasferte primaverili al Prowein di Düsseldorf (Germania) e al Vinitaly di Verona, in attesa della trasferta autunnale negli USA, il Consorzio Vini di Romagna per l’estate 2017 punta sulla Riviera “di casa” con “Vini di Romagna – DOP ON THE BEACH”. In una ventina di stabilimenti balneari sulle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata e della vicina Cesenatico giovani inseriti in corsi di enologia o dell’alberghiero, invitano il pubblico all’assaggio di: Romagna Albana DOCG, Romagna Pagadebit DOC fermo e frizzante, Romagna Sangiovese DOC e Romagna Trebbiano DOC spumante e frizzante serviti in calici serigrafati con il marchio del Passatore, simbolo del Consorzio Vini di Romagna.

«La riviera emiliano romagnola è un campione di attrattività turistica, portando oltre cinquanta milioni di turisti l’anno. Come altre regioni fanno da tempo, siamo orgogliosi di proporre specialità enogastronomiche di pregio del nostro territorio, sapendo che il vino è un marcatore d’identità locale di notevole impatto, in grado di lasciare una traccia chiara e indelebile in chi ha scelto le nostre belle spiagge – sottolinea il Presidente del Consorzio Vini di Romagna, Giordano ZinzaniL’obiettivo del progetto è di proporre una cultura locale del cibo e del vino quale asse portante del nostro invidiabile life-style. Si tratta di una promozione rivolta al consumatore, in particolare il turista, per far conoscere le principali tipologie della DOP Romagna e testarne il gradimento in contesti in cui i nostri vini sono ancora poco utilizzati. Registreremo i dati della promo, ma chi viene da fuori ci testimonia già ora di non trovare regioni italiane in cui si mangi e si beva così bene e a prezzo corretto come in Romagna; siamo cresciuti molto e dobbiamo sentirci più consapevoli del valore dei nostri vini DOP, pronti perciò a rendere il progetto virale perché chi viene presso i nostri lidi consumi soprattutto prodotto locale».

Gli stabilimenti balneari che partecipano all’iniziativa sono sono: Bagno Rocchi a Tagliata; Bagno Alta Marea, Bagno Giardino, Bagno Jolly e Bagno Andrea tutti a Pinarella; Bagno Balmor, Bagno Mercuriali e Bagno Ulisse tutti a Cervia; Bagno Dario e Spiaggia 340 a Milano Marittima.