Cooperativa Bagnini Cervia | La Notte Rosa a Cervia
Il sito delle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, dove trovare informazioni su stabilimenti balneari, servizi, eventi, certificazioni ed ogni altro plus che rende unica la nostra costa.
Cervia, Romagna, spiagge, spiaggia, bagno, balneare, stabilimenti, stabilimento, turismo, Milano Marittima, Pinarella, Tagliata, riviera romagnola
20756
post-template-default,single,single-post,postid-20756,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

La Notte Rosa a Cervia

La Notte Rosa a Cervia

Le spiagge di Cervia sono pronte a festeggiare la Notte Rosa. Il primo luglio gli stabilimenti balneari, che rimangono aperti fino alle tre, offrono attività fra le più svariate che vanno dalle cene a lume di candela ai balli romantici, al divertimento. Si continua il 2 luglio con i concerti all’alba.

Fascino e magia avvolgono le iniziative in riva al mare che nella notte dall’1 luglio caratterizzeranno tutta la costa cervese da Tagliata a Milano Marittima e si protrarranno fino al mattino per festeggiare il capodanno estivo sulla spiaggia.

Gli stabilimenti balneari, aperti tutta la notte, offrono attività fra le più svariate che vanno dalle cene a lume di candela ai balli romantici, al divertimento tipica di questa serata speciale. Le attività sulla spiaggia continueranno con il concerto all’alba del 2 luglio alle ore 6 sulla spiaggia libera di Milano Marittima. Sarà il duo Gianluigi Tartaull (voce e chitarra) e Luca Vassura (fisarmonica) ad interpretare Le Mal de Paris un omaggio all’incanto della vecchia Parigi e dei suoi protagonisti dalla Piaf a Brel, da Boris Vian a Leo Ferrè.

Tutta la città si tinge di rosa. Il 1 luglio Cervia propone anche incontri e attività legati all’arte e alla cultura fra cui la presentazione del libro di Gianfranco Lauretano Il Bello che c’è alla Stella Maris, la mostra di gioielli artigianali RI-GUARDARE di Antonella Chiadini alla sala Artemedia, aperta fino al 15 luglio. A Tagliata lo spettacolo di Sgabanaza e a Pinarella il cabaret di Piazzerosaincentro.

Modulo Fest 2016 propone Devem , artista torinese, musicista e pittore che si esibirà in performance col suo stile fuori dagli schemi alle 21.30 al Centro Climatico Marino a Milano Marittima. Stesso luogo ore 23.00 per l’esibizione Stump Valley, progetto che fugge dalla tecnologia con la proposta di qualcosa al di fuori dal tempo, suoni vecchi e originali che ha avuto un successo fulmineo e inaspettato.

Parco Naturale, Casa delle Farfalle &co. e Cerviavventura propongono aperture prolungate, visite guidate e iniziative a tema oltre a Salina in Rosa, passeggiata alla scoperta del rosa nella salina di Cervia.

Il giorno 2 luglio la festa continua. Scende in campo una edizione speciale di Borgomarina Vetrina di Romagna con proposte gastronomiche della tradizione e mercatino dei sapori e dell’artigianato tipico della Romagna.

Il piazzale dei Salinari dalle 21.30 si anima con il concerto dei Moka Club ( in rosa) l’originale e vivace gruppo che propone disco anni ’70. Al termine del concerto, dalle 23.30 la serata proseguirà con DJ set sulla imbarcazione storica 3 Fratelli e l’area lungo il canale diventerà una discoteca sotto al cielo stellato con locali aperti e musica.

Il giorno 3 al magazzino del sale sulla darsena dalle 21.00 alle 22.00 un evento magico ed originale realizzato da DB Art Back to the Alien Dome aggiunge effetti speciali alla danza. Un cocktail di immagini fotografiche, proiezioni multimediali, musica e danza giunge a una performance di grande emozione. Tratto da “Come spiriti alieni, di un mondo antico” con fotografie, danza e proiezioni multimediali sul corpo della danzatrice.

Continua il Modulo Fest questa volta al Woodpecker alle 18 con HDADD. Si tratta di una performance di suoni e video. E’ stata descritta come “Soundscape Funk” ovvero un flusso sonoro libero in cui i nervi del funk coesistono con la psichedelica moderna e l’elettronica.

Alle 20 sempre al Woodpecker è la volta della esibizione di Geir Jenssen musicista norvegese molto apprezzato nel mondo della musica elettronica ambient. Biosphere, nome d’arte di Jennsen, si esibisce regolarmente durante i festival di musica elettronica e nei club di tutto il mondo.