Cooperativa Bagnini Cervia | Numeri record per il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia
Il sito delle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, dove trovare informazioni su stabilimenti balneari, servizi, eventi, certificazioni ed ogni altro plus che rende unica la nostra costa.
Cervia, Romagna, spiagge, spiaggia, bagno, balneare, stabilimenti, stabilimento, turismo, Milano Marittima, Pinarella, Tagliata, riviera romagnola
21532
post-template-default,single,single-post,postid-21532,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Numeri record per il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia

Numeri record per il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia

Più di 200.000 persone reali, di cui 150.000 quelle stimate dal sistema di rilevamento presenze sul territorio utilizzato da Comune di Cervia Tim Cityforecast, ovverosia secondo il calcolo delle schede sim collegate alle celle telefoniche tracciabili nel Villaggio del Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia sulla spiaggia di Pinarella, stima che non calcola quindi i soggetti sprovvisti di cellulare come i migliaia bambini che durante il festival hanno letteralmente invaso il Festival.

Il dedicato www.artevento.com ha toccato nel solo periodo del festival 48.555 sessioni per 118.631 visualizzazioni di pagina, mentre la pagina facebook dell’evento, senza mai avvalersi di inserzioni a pagamento, è riuscita con singoli post a raggiungere fino a 32.000 persone in 2 settimane, collezionando più di 500 like e 300 condivisioni per pubblicazione. A questi dati registrati in
base a sistemi di calcolo di ultima generazione, vanno aggiunti 2000 camper che hanno raggiunto le aree di sosta dedicate, oltre 3000 studenti provenienti da tutta Italia in gita al Festival con la propria scuola, 2500 spettatori per lo spettacolo del Circo Paniko ospitato nel Villaggio del Festival in spiaggia e ben 10.000 visitatori per la mostra “Michel Gressier & Ses Amis” al Magazzino del Sale sul Porto Canale di Cervia.

A ciò si aggiungano le registrazioni quantificabili degli “addetti ai lavori”, ovverossia degli aquilonisti giunti da ben 32 paesi del mondo per partecipare ad ARTEVENTO, e che comprendono non solo i 200 artisti ospiti ufficialmente invitati, ma anche oltre 1800 appassionati provenienti in prevalenza da Austria, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Italia e Stati Uniti d’America, registrati all’accoglienza del Festival e accolti, in qualità di partecipanti spontanei, all’interno delle aree volo dedicate.

Il Festival quest’anno ha “contaminato” per la prima volta gli spazi verdi della Rotonda Primo Maggio con l’installazione “Velums”,opera dell’artista francese Michel Gressier, inaugurata il 2 Aprile – come preview del Festival e realizzata con il contributo di Proloco Milano Marittima. Significativo episodio nella storia di una manifestazione che non aveva finora mai toccato con i suoi colori l’elegante quartiere di Milano Marittima, con lo stile originale e fortemente scenografico dei suoi cromatismi, “Velums” ha sedotto i visitatori, dirottando anche a nord del
canale tanto il pubblico di ARTEVENTO quanto i suoi artisti, e anticipando con successo il secondo appuntamento collaterale, legato al nome dello stesso artista, ed ambientato nei suggestivi spazi del Magazzino del Sale. Realizzata con il contributo del Comune di Cervia, la straordinaria mostra “Michel Gressier & ses amis”, invero, più che esserne un appuntamento secondario, ne è stato in qualche modo il fiore all’occhiello. L’allestimento altamente suggestivo di 70 straordinari aquiloni dipinti che ripercorrono i momenti più significativi della carriera dell’artista francese, considerato uno degli esponenti più significativi della scena eolica mondiale, ha emozionato pubblico e addetti ai lavori, facendo registrare un’affluenza record di visitatori, e soddisfacendo gli organizzatori del Festival. Con la bella mostra di Gressier, infatti, dopo più di trent’anni, ARTEVENTO torna ad usufruire dello spazio espositivo del Magazzino del Sale
come parte integrante del Festival, proprio come avveniva agli albori della sua storia.

La spiaggia di Pinarella si è confermata invece indubbiamente palcoscenico ideale, ospitando lo
spettacolo di migliaia di aquiloni di ogni forma, colore e dimensione, che dal 21 Aprile al 1° Maggio, si sono librati in cielo, col favore della brezza dell’Adriatico, attraendo migliaia di visitatori sia di giorno che in occasione degli spettacoli serali (“Bussa al Cielo e Ascolta il Suono” e “La Notte dei Miracoli”.  Altra novità gli artisti del collettivo Circo Paniko, che con lo spettacolo in programma nel colorato tendone montato eccezionalmente sulla spiaggia, hanno riservato ai visitatori giunti a Pinarella per la manifestazione, uno spettacolo indimenticabile. Insieme a loro, gli artisti americani della compagnia Ibex Puppetry fondata da Heather Henson, figlia dell’inventore dei “Muppets”, hanno esplorato, per la gioia del pubblico, quel poetico territorio che fonde circo, arte del vento e teatro di figura, mentre la nativa americana Apache Elaine Benavides, da New York, invitava con canti e danze cerimoniali ad una riflessione sul tema
delle battaglie in difesa dei diritti dei popoli. Questi, in sintesi, gli appuntamenti più spettacolari di un’edizione speciale, che ha visti ripagati gli aumentati investimenti promozionali e programmatici di ARTEVENTO, da anni promotore di una formula di spettacolo nuova che rivela, nei numeri, tutta la sua efficacia.