A Cervia il World Master delle sculture di sabbia
Il sito delle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, dove trovare informazioni su stabilimenti balneari, servizi, eventi, certificazioni ed ogni altro plus che rende unica la nostra costa.
Cervia, Romagna, spiagge, spiaggia, bagno, balneare, stabilimenti, stabilimento, turismo, Milano Marittima, Pinarella, Tagliata, riviera romagnola
23449
post-template-default,single,single-post,postid-23449,single-format-standard,bridge-core-2.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-19.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

A Cervia il World Master delle sculture di sabbia

A Cervia il World Master delle sculture di sabbia

In corso sulla spiaggia libera a Cervia, aperte al pubblico fino a ottobre guglie, castelli, torrioni che “svettano” fra le nuvole, figure che sembrano voler prender vita da un momento all’altro. Non si tratta dell’ultimo film della Walt Disney ma del Campionato di Sculture di Sabbia per Nazioni che ogni anno si svolge sulla spiaggia libera di Cervia.

Il campionato si svolgerà dall’8 al 10 agosto.
Chi da sempre è abituato a pensare che le opere d’arte nascano solo fra pennelli, colori e argilla dovrà ricredersi perché anche fra la sabbia l’arte è di casa, purché i granelli siano amalgamati da una buona dose di acqua e fantasia.
Quello di Cervia è un appuntamento che vede i Paesi andare “a braccetto” e fa riscoprire il gusto della semplicità. Del resto, come diceva Oscar Wilde, “i piaceri semplici sono l’ultimo rifugio degli animi complessi”.
E così, sulle rive dell’Adriatico, gli artisti, granello su granello “costruiranno” un evento che sarà indimenticabile.

Una parte delle sculture viene realizzata a inizio estate, ma dall’8 al 10 agosto si aggiungono altre sculture che partecipano al World Master di Sculture di Sabbia.

I team avranno 3 giorni a disposizione per lavorare e realizzare le sculture. Dovranno rispettare i canoni internazionali secondo i quali la sabbia deve essere impastata solo con acqua e non può avere al suo interno nessun supporto rigido. 

Gli arnesi utilizzati sono a metà strada fra quelli da muratore e quelli che si trovano generalmente a casa degli scultori. Le opere raggiungono anche i 4 metri di altezza e nascono dalla fervida fantasia e dalle mani abili degli artisti che provengono da ogni parte del mondo.

Solo a lavoro ultimato è consentito spruzzare sulla scultura una soluzione di acqua e colla che crea una pellicola impermeabile che mantiene la sabbia umida e compatta.

Dopo la premiazione i capolavori resteranno esposti fino a metà ottobre.

dalle ore 9.00 alle 12.30, dalle 15.30 alle 19.30 e dalle 21.00 alle 23.00